numero verde azzurro gas bologna



Come devono essere i condotti di scarico di una caldaia a condensazione?

manutenzione caldaie

Le caldaie a condensazione, come si intuisce dalla dicitura, producono acque di condensa che è necessario intubare, per poterle scaricare in modo corretto.
Si tratta di semplici canalizzazioni in silicone, come quelle che si impiegano per i condizionatori, di dimensioni piuttosto ridotte, che non creano particolari problemi di estetica.
Pertanto, se la caldaia non si trova vicino ad uno scarico, non è difficile nascondere il percorso delle tubazioni.

A proposito di posizione della caldaia…

Più gli scarichi domestici sono vicini alla caldaia, più sarà semplice raggiungerli con le relative tubazioni. Eppure, anche se la caldaia si trova lontano, ciò non rappresenta un ostacolo insormontabile.
Come abbiamo detto, i tubi sono piccoli e discreti, tanto da riuscire a passare inosservati.
Piuttosto, potrebbe verificarsi il problema di non riuscire a garantire un adeguato deflusso delle acque di condensazione, in caso di eccessiva distanza dagli scarichi o di pendenza insufficiente.
Per risolvere queste situazioni è consigliabile l’impiego di canalette di scolo e di una pompa a motore.
Le canalette devono essere fatte in modo da non subire la corrosione dell’acida acqua di condensazione, che le pompe devono far scorrere verso gli appositi scarichi.
Quest’ultime hanno dimensioni ridotte e sono silenziose.

Dove vanno a finire le acque di condensazione?

Le acque di condensazione possono essere smaltite attraverso i normali scarichi domestici di acque bianche, come per esempio il lavello della cucina. Nonostante queste acque presentino un livello di acidità piuttosto alto, una volta miscelate a quelle domestiche, questa acidità si riduce, fino a renderle equiparabili alla normale acqua piovana.
La quantità di acqua di condensazione prodotta in un giorno da una caldaia di media grandezza è pari a circa un sesto dell'acqua domestica utilizzata da una sola persona. È chiaro che è solo grazie a questa proporzione se si riesce ad abbassare l’acidità. Così facendo, è possibile reintrodurre questa acqua nel ciclo ambientale, con il consenso della legge.
Azzurro gas è a disposizione della propria clientela per preventivi gratuiti in caso di sostituzione caldaia a condensazione a Bologna.