numero verde azzurro gas bologna



INCENTIVI FISCALI

incentivi fiscali caldaie

 

ECOBONUS: Cessione del credito con sconto diretto in fattura fino al 65%

Per la sostituzione della caldaia e/o condizionatori: ci occupiamo noi di tutto.

 

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER INSERIMENTO COMUNICAZIONE CESSIONE CREDITO

  • SPID (già attivato)
  • Codice fiscale intestatario fattura
  • Dati anagrafici e di residenza intestatario fattura
  • Rogito o visura per i dati catastali immobile oggetto dell’intervento (si può scaricare anche al momento dell’inserimento della comunicazione, direttamente dall’Agenzia delle Entrate)
  • Documenti da firmare presso i nostri uffici: delega inserimento comunicazione Agenzia delle Entrate, autocertificazione per avere diritto all’applicazione IVA ridotta al 10%, raccolta dati per inserimento pratica ENEA.

PROCEDURA

  1. Bonifico bancario della quota del 50% o del 35% con bonifico per detrazione fiscale, a ricezione nostra fattura di acconto, da fare PRIMA dell'inserimento pratica;
    (Riqualificazione energetica, articolo 1, commi 344-347, legge 296 / 2006)
  2. Bonifico bancario, vista fattura, degli oneri accessori con bonifico ordinario (normale), da fare PRIMA dell'inserimento pratica;
  3. Inserimento comunicazione cessione credito presso i nostri uffici previo appuntamento;
  4. Intervento concordato della sostituzione della caldaia;
  5. Emissione documenti (fattura a saldo (importo = 0), dichiarazione di conformità, pratica ENEA…)

 


 

Azzurro Gas si occupa di tutte le Pratiche ENEA ai fini delle agevolazioni fiscali previste.
 

Ecobonus: detrazioni del 65% per efficientamento energetico 

Possibilità di detrarre il 65% dell’investimento per aumentare l’efficienza energetica.

Investendo nella riduzione del fabbisogno energetico si potrà ottenere fino alla soglia massima di 30.000 € per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione.


Detrazioni del 50% per ristrutturazioni edilizie

I bonus ristrutturazione sulla casa con detrazione del 50% fino a un massimo di 96.000€ per interventi di recupero e ammodernamento del patrimonio edilizio esistente è stato promulgato. Anche in questo caso le detrazioni saranno effettuate in 10 anni.

Tra i lavori detraibili possiamo trovare:

  • Sostituzione di un vecchio generatore con una caldaia convenzionale ad “alto rendimento” e/o una caldaia a condensazione
  • Sostituzione o riparazione di condizionatori d’aria a pompa di calore, compresa l’installazione di singoli elementi o apparecchiature esterne

Documentazione Per accedere alle detrazioni fiscali sono necessari determinati documenti:

  • Fattura relativa alle spese sostenute;
  • Bonifico parlante, con causale del versamento, il numero e la data della fattura, i dati del richiedente la detrazione, il codice fiscale del beneficiario
  • Dichiarazione di ristrutturazione o dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Per le ristrutturazioni)
  • Scheda informativa con quantificazione del risparmio energetico conseguente all’intervento (per riqualificazione energetica globale o interventi notevoli, da inviare a all’ENEA).